Ma piacque all’Eterno di percuoterlo, di farlo soffrire.
Offrendo la sua vita in sacrificio per il peccato,
egli vedrà una progenie,
prolungherà i suoi giorni,
e la volontà dell’Eterno prospererà nelle sue mani.
Isaia 53:10 (LND)


Una bella e sofferente riflessione in buon tempo…

IL PASTORE fa una riflessione oggi, in buon tempo:

Poiché ogni volta che mangiate di questo pane
e bevete di questo calice,
voi annunziate la morte del Signore,
finché egli venga.
1 Corinzi 11:26 LND

…annuziate!: dobbiamo annunciare!

Annunziate:
Far sapere qualcosa pubblicamente e in modo ufficiale!

…annunciare cosa?: la Sua morte
…finché?

cosa preferite sanamente:
…il natale o la Sua morte?
…chi ha stabilito il natale?
…perché e quando?
…che significato porta ” il natale ” oggi in Italia?
…commerciale? regali? festività?
…la vera nascita di Gesù?

penso:

– riflessione, meditazione sul 2017
– vittorie e fallimenti

– 1 Corinzi 11:
28 Ora ognuno esamini se stesso, e così mangi del pane e beva del calice,
29 poiché chi ne mangia e beve indegnamente,
mangia e beve un giudizio contro se stesso, non discernendo il corpo del Signore.
30 Per questa ragione fra voi vi sono molti infermi e malati, e molti muoiono.

– 2018? quale è la Sua strategia e piano?
per me, dove io sono, la mia città…

– io so quale è la mia posizione e direzione, anche la chiesa lo sa… e tu?

Matteo 26:13
Io vi dico in verità, che in tutto il mondo, dovunque sarà predicato questo evangelo,
si racconterà anche ciò che costei ha fatto, in memoria di lei».

Luca 22:19
Poi, preso il pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo:
«Questo è il mio corpo, che è dato per voi; fate questo in memoria di me».

Seconda esposizione, per meditare…

ANNUNZIATE…

il perché della croce…
((( il perché )))
annunciare la nascita di Gesù Cristo non salva a nessuno! 
ma la Sua morte… (( è )) un discorso molto diverso!

17 E ricordate che Dio, vostro Padre, 
al quale vi rivolgete quando pregate, 
non fa preferenze quando giudica: 
ciascuno sarà giudicato secondo ciò che ha fatto. 
Perciò, nel periodo che dovete passare su questa terra, 
agite con timore e rispetto di lui.

((( se queste parole non portano timore, nulla lo farà! )))

[[[ Il riscatto è pagato! ]]]

18 Dio ha pagato un riscatto per salvarvi 
da quel modo di vivere inutile ereditato dai vostri padri e, 
come ben sapete, 
non vi ha riscattati pagando con oro e argento, 
cose che passano, 
19 ma con il prezioso sangue di Cristo, 
l’Agnello di Dio senza difetto e senza macchia. 
20 A questo scopo, 
Dio lo scelse già prima della creazione del mondo; 
ma soltanto in questi ultimi tempi 
egli lo ha rivelato per amor vostro.

1 Pietro 1:17-20 ( LBDG )

una bella riflessione
– meditate in questo la prossima volta che ascoltate:
Buon Natale! Felìz Navidad e Merry Christmas!

– le convinzioni e la verità non necessariamente camminano uguali
– attenzione alle tradizioni d’uomini…

Isaia 53

1 Chi ha creduto alla nostra predicazione e a chi è stato rivelato il braccio dell’Eterno? 2 Egli è venuto su davanti a lui come un ramoscello, come una radice da un arido suolo. Non aveva figura né bellezza da attirare i nostri sguardi, né apparenza da farcelo desiderare. 3 Disprezzato e rigettato dagli uomini, uomo dei dolori, conoscitore della sofferenza, simile a uno davanti al quale ci si nasconde la faccia, era disprezzato, e noi non ne facemmo stima alcuna. 4 Eppure egli portava le nostre malattie e si era caricato dei nostri dolori; noi però lo ritenevamo colpito, percosso da DIO ed umiliato. 5 Ma egli è stato trafitto per le nostre trasgressioni, schiacciato per le nostre iniquità; il castigo per cui abbiamo la pace èsu di lui, e per le sue lividure noi siamo stati guariti. 6 Noi tutti come pecore eravamo erranti, ognuno di noi seguiva la propria via, e l’Eterno ha fatto ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti. 7 Maltrattato e umiliato, non aperse bocca. Come un agnello condotto al macello, come pecora muta davanti ai suoi tosatori non aperse bocca. 8 Fu portato via dall’oppressione e dal giudizio; e della sua generazione chi riflettè che era strappato dalla terra dei viventi e colpito per le trasgressioni del mio popolo? 9 Gli avevano assegnato la sepoltura con gli empi, ma alla sua morte fu posto col ricco, perché non aveva commesso alcuna violenza e non c’era stato alcun inganno nella sua bocca. 10 Ma piacque all’Eterno di percuoterlo, di farlo soffrire. Offrendo la sua vita in sacrificio per il peccato, egli vedrà una progenie, prolungherà i suoi giorni, e la volontà dell’Eterno prospererà nelle sue mani.

pastore@Antioca.it