Torino – Martedì, 25 Settembre 2018 07:00 – Numero 28


Titolo molto semplice:

…mettiti al lavoro!

1 Cronache 22:16 La Nuova Diodati (LND)
16 Di oro argento, bronzo e ferro, ce n’è una quantità incalcolabile.
Levati dunque e mettiti al lavoro, e l’Eterno sia con te!».

1 Cronache 28:20 La Nuova Diodati (LND)
20 Davide disse quindi a suo figlio Salomone: «Sii forte e coraggioso e mettiti al lavoro, non temere e non sgomentarti, perché l’Eterno DIO il mio DIO, sarà con te. Egli non ti lascerà e non ti abbandonerà, finché non avrai terminato tutto il lavoro per il servizio della casa dell’Eterno.

una frase molto interesante ed importante oggi…
mettiti al lavoro!

nella nuova stagione: mettiti al lavoro subito bella chiesa!
l’Eterno è con noi, è con te!
non temere e non sgomentarti, ma dovete lavorare, mettiti al lavoro!
il lavoro della casa dell’Eterno E’ IMPORTANTISSIMO, il Suo regno qui nel Piemonte, nella Lombardia… nella Bella Italia, nel Nome di Gesù!

il lavoro sta per finire! mettiti al lavoro

 

Neemia viene in mente. Questo fatto: Neemia appartiene al gruppo dei libri storici dell’Antico Testamento e costituisce il proseguimento del libro di Esdra. I libri di Esdra e Neemia sono strettamente collegati: mentre il primo racconta soprattutto la ricostruzione del tempio in seguito all’editto di Ciro, il secondo riporta la storia della ricostruzione delle mura di Gerusalemme, conformemente al decreto di Artaserse, re di Persia. Le parole chiave del libro sono “riedificazione” e “preghiera”… mettiti al lavoro!

…METTITI AL LAVORO! bella chiesa

pastore