Possiamo rivisitare Giona?

[ Punto di riferimento, culto domenicale, Torino: 2 Sett 18 ]

Caratteristiche principali [ Libro di Giona ]

Il libro di Giona è singolare rispetto agli altri libri profetici perché comunica il suo messaggio raccontando un episodio che ha come protagonista il profeta stesso. Giona, per ordine del Signore, dovrà recarsi a Ninive, capitale dell’Assiria, nazione nemica d’Israele. Là proclamerà il giudizio di Dio contro quella città. Ma Giona si rifiuta e fugge. Soltanto dopo una serie di eventi drammatici, tra cui quello, molto famoso, dei giorni passati nel ventre di un grande pesce, il profeta ubbidisce all’ordine di Dio.

Gli abitanti di Ninive ascoltano il suo messaggio e rinunziano al loro comportamento malvagio. Allora il Signore non dà seguito alla sua condanna contro la città. A Giona, che non riesce a comprendere una cosa del genere, il Signore ricorda che, nel suo amore, egli vuole salvare tutti quelli che si pentono e si convertono, a qualunque popolo appartengano. Dio, che domina su tutto il creato, di fronte alla conversione degli uomini, mostra la sua bontà e li perdona.
Al racconto di Giona si è riferito Gesù per parlare della sua morte e risurrezione e proporre ai suoi contemporanei, come esempio, la conversione degli abitanti di Ninive (vedi Matteo 12,38-42).

Intro Link:
https://www.bible.com/it/bible/1197/jon.INTRO1.icl00

Audio:
[spreaker type=player resource=”episode_id=15623860″ width=”100%” height=”200px” theme=”light” playlist=”false” playlist-continuous=”false” autoplay=”false” live-autoplay=”false” chapters-image=”true” episode-image-position=”right” hide-logo=”false” hide-likes=”false” hide-comments=”false” hide-sharing=”false” ]

Video:

Nota dal fratello Alessandro Bracuto, ministro, pastore incaricato della opera di Milano – Horeb…


[07:48, 3/9/2018] Alessandro Bracuto: 

PdC Pastore,
Bella esposizione nella predicazione di Torino.

 
Per MILANO ieri stessa direzione stesso filo principio… solo parlando della Situazione di Davide….
 
Gloria a Dio…
Buona settimana in Cristo Gesù.

Un nota che sempre mi impatta su Giona, che è la similitudine del lavoro in noi di Cristo a conseguenza del nostro ravvedimento:
Giona fu “preso ” dal pesce nel mare (problemi, situazioni difficili ecc ecc… conseguenza della disubbidienza e lontananza da Dio), ma quando fu “rilasciato” lo fece sulla terra ferma (luogo sicuro, lontano da dove lo aveva preso) la nuova rinascita…
 
Come poteva un grande pesce arrivare fino alla riva ???
 
Dio è un Dio dell’impossibile il problema è che conosciamo il TITOLO ” Dio dell’impossibile ” ma non crediamo che Dio può rendere POSSIBILE ciò che per noi è IMPOSSIBILE ecco perché 1000 problemi… era l’attitudine di Giona.
 
DvB – Alessandro Bracuto




commentario…

Noi serviamo un Dio che può donare una seconda opportunità!

La parola dell’Eterno fu rivolta a Giona per la seconda volta… [ Giona 3:1 LND ]



Matteo 12:38-42 La Nuova Diodati (LND)

38 Allora alcuni scribi e farisei, lo interrogarono, dicendo: «Maestro, noi vorremmo vedere da te qualche segno».

39 Ma egli, rispondendo, disse loro: «Questa malvagia e adultera generazione chiede un segno, ma nessun segno le sarà dato, se non il segno del profeta Giona.

40 Infatti, come Giona fu tre giorni e tre notti nel ventre del grosso pesce, cosí starà il Figlio dell’uomo tre giorni e tre notti nel cuore della terra.

41 I Niniviti risorgeranno nel giudizio con questa generazione e la condanneranno, perché essi si ravvidero alla predicazione di Giona; ed ecco, qui c’è uno piú grande di Giona.

42 La regina del mezzogiorno risusciterà nel giudizio con questa generazione e la condannerà, perché ella venne dagli estremi confini della terra per udire la sapienza di Salomone; ed ecco, qui c’è uno piú grande di Salomone.



pastore