Fermatevi e riconoscete che io sono DIO; io sarò esaltato fra le nazioni, sarò esaltato sulla terra. Salmi 46:10 LND Parola di Dio! Presto al mattino… Lascia a Dio essere ” DIO ” Omnipotente – Omnisciente –

Un Nuovo Inizio:

Il libro precedente, l’Esodo, si conclude con la costruzione del tabernacolo secondo le istruzioni divine e con la gloria di Dio che lo riempie. Nel Levitico si prosegue con regole e comandamenti sull’adorazione all’interno del tabernacolo: il Levitico si può definire il grande libro dell’adorazione. I Leviti, cioè i discendenti di Levi che costituivano una delle dodici tribù di Israele, furono scelti per svolgere il compito di sacerdoti nel tabernacolo.

Il testo inizia con la parola ebraica Vayick-rah, che significa Ed Egli chiamò. Dio era entrato nel tabernacolo e parlava da lì, non più dal Monte Sinai. Egli invitava le persone a un incontro con Lui nel tabernacolo, spiegando loro come comportarsi e come avvicinarsi a Lui. Nel libro del Levitico vengono presentate modalità dell’adorazione, sacrifici, cerimonie, riti, liturgia, disposizioni, purificazioni, convocazioni, giorni sacri, osservanze, avvertimenti. Tutti questi riti materiali erano stati dati per insegnare verità spirituali che avrebbero riguardato Cristo.
Il libro del Levitico diventa importante, quando il suo contenuto viene esaminato alla luce del Nuovo Testamento.

Credito: https://www.spreaker.com/user/antioca/levitico-1-al-4

Levitico

Legge degli olocausti
1:1 L’Eterno chiamò Mosè e gli parlò dalla tenda di convegno, dicendo: 2 «Parla ai figli d’Israele e di’ loro: Quando uno di voi porta un’offerta all’Eterno, portate come vostra offerta un animale preso dalla mandria o dal gregge. 3 Se la sua offerta è un olocausto di un capo preso dalla mandria, offra un maschio senza difetto; lo porterà all’ingresso della tenda di convegno di sua spontanea volontà davanti all’Eterno. 4 Poserà quindi la sua mano sulla testa dell’olocausto, che sarà gradito al suo posto, per fare l’espiazione per lui. 5 Poi scannerà il torello davanti all’Eterno; e i sacerdoti, figli di Aaronne, presenteranno il sangue e spargeranno il sangue tutt’intorno sull’altare, che è all’ingresso della tenda di convegno; 6 scuoierà l’olocausto e lo taglierà a pezzi. 7 E i figli del sacerdote Aaronne metteranno del fuoco sull’altare e sistemeranno della legna sul fuoco. 8 Poi i sacerdoti, figli di Aaronne, disporranno i pezzi, la testa e il grasso, sulla legna posta sul fuoco che è sull’altare; 9 ma laveranno con acqua gli intestini e le gambe, e il sacerdote farà fumare ogni cosa sull’altare, come un olocausto, un sacrificio fatto col fuoco di odore soave all’Eterno. 10 Se la sua offerta è un olocausto del gregge: pecore o capre, offra un maschio senza difetto. 11 Lo scannerà dal lato nord dell’altare, davanti all’Eterno; e i sacerdoti, figli di Aaronne, ne spargeranno il sangue tutt’intorno all’altare. 12 Poi lo taglierà a pezzi con la sua testa e il suo grasso, e il sacerdote li disporrà sulla legna posta sul fuoco che è sull’altare; 13 ma laverà gli intestini e le gambe con acqua, e il sacerdote presenterà ogni cosa e la farà fumare sull’altare. Questo è un olocausto, un sacrificio fatto col fuoco di odore soave all’Eterno. 14 Se la sua offerta all’Eterno è un olocausto di uccelli, porti delle tortore o dei giovani piccioni. 15 Il sacerdote lo presenterà all’altare, gli strapperà la testa, la farà fumare sull’altare, e il suo sangue sarà fatto scorrere su un lato dell’altare. 16 Poi gli toglierà il gozzo con le sue piume e lo getterà accanto all’altare, verso est, nel luogo delle ceneri. 17 Lo spaccherà quindi tenendolo per le ali, senza però dividerlo in due, e il sacerdote lo farà fumare sull’altare, sulla legna posta sul fuoco. Questo è un olocausto, un sacrificio fatto col fuoco di odore soave all’Eterno».