Giobbe 21:1-5

1 Allora Giobbe rispose e disse: 2 «Ascoltate attentamente ciò che dico, e sia questo il conforto che mi date. 3 Abbiate pazienza con me e lasciatemi parlare e, quando avrò parlato, deridetemi pure. 4 Mi lamento forse di un uomo? E perché il mio spirito non dovrebbe rattristarsi? 5 Guardatemi e stupite, e mettetevi la mano sulla bocca.

Giobbe 22:1-5

1 Allora Elifaz di Teman rispose e disse: 2 «Può forse l’uomo recare qualche beneficio a Dio? Certamente il saggio reca beneficio a se stesso. 3 Quale piacere ne riceve l’Onnipotente, se tu sei giusto, o quale guadagno ne ha, se la tua condotta è integra? 4 È forse per la paura che ha di te che ti castiga e viene in giudizio con te? 5 Non è piuttosto per la tua grande malvagità e per le tue innumerevoli colpe?

Giobbe 23:1-5

1 Allora Giobbe rispose e disse: 2 «Anche oggi il mio lamento è doloroso; la mia mano è fiacca a motivo del mio gemito. 3 Oh, sapessi dove trovarlo, per poter arrivare fino al suo trono! 4 Esporrei la mia causa davanti a lui, riempirei la mia bocca di argomenti. 5 Saprei le parole con le quali mi risponderebbe, e capirei ciò che avrebbe da dirmi.