Isaia 31:1-5

1 Guai a quelli che scendono in Egitto in cerca di aiuto e fanno affidamento sui cavalli, confidano nei carri perché sono numerosi, e nei cavalieri perché molto potenti, ma non guardano al Santo d’Israele e non cercano l’Eterno. 2 Eppure anch’egli è saggio e farà venire la calamità; egli non revocherà le sue parole, ma si leverà contro la casa dei malvagi e contro l’aiuto degli operatori d’iniquità. 3 Or gli Egiziani sono uomini e non Dio, i loro cavalli sono carne e non spirito. Quando l’Eterno stenderà la sua mano, il protettore inciamperà e il protetto cadrà, periranno tutti insieme. 4 Poiché così mi ha detto l’Eterno: «Come il leone o il leoncello rugge sulla sua preda (quando contro di lui si è riunito un gran numero di pastori e non ha paura delle loro grida né si lascia intimidire dal loro strepito), così scenderà l’Eterno degli eserciti a combattere sul monte Sion e sul suo colle. 5 Come gli uccelli si librano a volo sui loro piccoli, così l’Eterno degli eserciti proteggerà Gerusalemme; la proteggerà e la libererà, la risparmierà e la farà scampare».

Isaia 32:1-5

1 Ecco, un re regnerà secondo giustizia e i principi governeranno con equità. 2 Ognuno di essi sarà come un riparo dal vento e un rifugio contro l’uragano, come ruscelli d’acqua in luogo arido, come l’ombra di una grande roccia in una terra riarsa. 3 Gli occhi di quelli che vedono non saranno più offuscati e gli orecchi di quelli che odono staranno attenti. 4 Il cuore degli sconsiderati acquisterà conoscenza e la lingua dei balbuzienti parlerà speditamente echiaramente. 5 L’uomo spregevole non sarà più chiamato nobile né il disonesto sarà detto magnanimo.

Isaia 33:1-5

1 Guai a te che devasti anche se non sei stato devastato, che agisci perfidamente anche se non ti è stata usata perfidia! Quando avrai finito di devastare, sarai devastato; quando avrai finito di agire perfidamente, ti sarà usata perfidia. 2 O Eterno, abbi pietà di noi che speriamo in te. Sii il nostro braccio ogni mattina e la nostra salvezza in tempo di avversità. 3 Al rumore di una moltitudine fuggono i popoli, quando ti levi le nazioni si disperdono. 4 Il vostro bottino sarà raccolto come si radunano i bruchi; come si precipitano le locuste così si precipiteranno su di esso. 5 L’Eterno è esaltato perché abita in alto; egli riempie Sion di equità e di giustizia,

Isaia 34:1-5

1 Avvicinatevi, o nazioni, per ascoltare; o popoli, fate attenzione. Ascolti la terra e tutto ciò che è in essa, il mondo e tutto ciò che produce. 2 Poiché l’Eterno è adirato contro tutte le nazioni, è sdegnato contro tutti i loro eserciti; egli le vota allo sterminio, le abbandona al massacro. 3 I loro uccisi saranno gettati via, i loro cadaveri esaleranno fetore e i monti si scioglieranno col loro sangue. 4 Tutto l’esercito del cielo si dissolverà, i cieli si arrotoleranno come un libro, ma tutto il loro esercito cadrà, come cade la foglia dalla vite, come cade un frutto appassito dal fico.5 Poiché la mia spada si è inebriata nel cielo, ecco essa sta per piombare su Edom, sul popolo che ho votato allo sterminio, per fare giustizia.

Isaia 35:1-5

1 Il deserto e la terra arida si rallegreranno, la solitudine gioirà e fiorirà come la rosa; 2 fiorirà abbondantemente e gioirà con giubilo e grida d’allegrezza. Le sarà data la gloria del Libano, la magnificenza del Karmel e di Sharon. Essi vedranno la gloria dell’Eterno, la magnificenza del nostro DIO. 3 Fortificate le mani infiacchite, rendete ferme le ginocchia vacillanti! 4 Dite a quelli che hanno il cuore smarrito: «Siate forti, non temete!». Ecco il vostro DIO verrà con la vendetta e la retribuzione di DIO; verrà egli stesso a salvarvi. 5 Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e saranno sturate le orecchie dei sordi;