Ezechiele 16:1-5

1 La parola dell’Eterno mi fu nuovamente rivolta, dicendo: 2 «Figlio d’uomo, fa’ conoscere a Gerusalemme le sue abominazioni, 3 e di’: «Così dice il Signore, l’Eterno, a Gerusalemme: La tua origine e la tua nascita sono dal paese di Canaan; tuo padre era un Amorreo e tua madre una Hittea. 4 Alla tua nascita, il giorno in cui fosti partorita, non ti fu tagliato l’ombelico, non fosti lavata con acqua per pulirti, non fosti sfregata con sale né fosti avvolta in fasce. 5 Nessun occhio ebbe alcun riguardo di te per farti una sola di queste cose, avendo compassione di te; il giorno in cui nascesti tu fosti invece gettata in aperta campagna, per la ripugnanza che avevano nei tuoi confronti.

Ezechiele 17:1-5

1 La parola dell’Eterno mi fu rivolta, dicendo: 2 «Figlio d’uomo, proponi un enigma e racconta una parabola alla casa d’Israele, e di’: 3 Così dice il Signore, l’Eterno: Una grande aquila dalle grandi ali e dalle lunghe penne, ricoperta di piume di svariati colori, andò al Libano e tolse la cima di un cedro; 4 staccò il più alto dei suoi ramoscelli, lo portò in un paese di commercio e lo pose in una città di mercanti. 5 Poi prese un po‘ di seme del paese e lo piantò in un campo fertile; lo collocò presso acque abbondanti e lo piantò come un salice.

[spreaker type=player resource="episode_id=14938962" width="100%" height="350px" theme="light" playlist="show" playlist-continuous="false" autoplay="false" live-autoplay="false" chapters-image="true" hide-logo="false" hide-likes="false" hide-comments="false" hide-sharing="false" ]
[spreaker type=player resource="episode_id=14956225" width="100%" height="350px" theme="dark" playlist="show" playlist-continuous="false" autoplay="false" live-autoplay="false" chapters-image="true" hide-logo="false" hide-likes="false" hide-comments="false" hide-sharing="false" ]