Proverbi 13: 1-5

1 Il figlio saggio ascolta l’istruzione di suo padre,
ma il beffardo non ascolta rimproveri.
2 Per il frutto delle sue labbra uno gode del bene,
ma il desiderio dei perfidi è la violenza.
3 Chi sorveglia la sua bocca preserva la propria vita;
chi apre troppo le labbra va incontro alla rovina.
4 Il pigro desidera, e non ha nulla,
ma l’operoso sarà pienamente soddisfatto.
5 Il giusto odia la menzogna,
ma l’empio getta sugli altri discredito e vergogna.

Proverbi 14:1-5

1 La donna saggia costruisce la sua casa,
ma la stolta l’abbatte con le proprie mani.
2 Chi cammina nella rettitudine teme il SIGNORE,
ma chi è traviato nelle sue vie lo disprezza.
3 Nella bocca dello stolto germoglia la superbia,
ma le labbra dei saggi sono la loro custodia.
4 Dove mancano i buoi è vuoto il granaio,
ma l’abbondanza della raccolta sta nella forza del bue.
5 Il testimone fedele non mente,
ma il testimone falso spaccia menzogne.

Proverbi 15:1-5

1 La risposta dolce calma il furore,
ma la parola dura eccita l’ira.
2 La lingua dei saggi è ricca di scienza,
ma la bocca degli stolti sgorga follia.
3 Gli occhi del SIGNORE sono in ogni luogo,
osservano i cattivi e i buoni.
4 La lingua che calma è un albero di vita,
ma la lingua perversa strazia lo spirito.
5 L’insensato disprezza l’istruzione di suo padre,
ma chi tiene conto della riprensione diviene accorto.