Deuteronomio 24:1-5

1 «Quando uno prende una donna e la sposa, se poi avviene che essa non gli è più gradita perché ha trovato in lei qualcosa di vergognoso, scriva per lei un libello di ripudio, glielo dia in mano e la mandi via da casa sua; 2 se ella esce da casa sua e va e diviene moglie di un altro uomo, 3 se quest’ultimo marito la prende in odio, scrive per lei un libello di ripudio, glielo dà in mano e la manda via da casa sua, o se quest’ultimo marito che l’aveva presa in moglie viene a morire, 4 il primo marito che l’aveva mandata via non potrà riprenderla in moglie, dopo che è stata contaminata perché questo è un abominio agli occhi dell’Eterno; e tu non macchierai di peccato il paese che l’Eterno, il tuo DIO, ti dà in eredità.5 Se un uomo si è appena sposato non andrà in guerra e non gli sarà dato alcun incarico; sarà libero a casa sua per un anno e farà lieta la moglie che ha sposato.

Deuteronomio 25:1-5

1 «Se sorge una lite fra uomini e si presentano in tribunale, i giudici li giudicheranno, assolvendo l’innocente e condannando il colpevole. 2 Quindi se il colpevole merita d’esser battuto, il giudice lo farà stendere per terra e lo farà battere in sua presenza, con un numero di colpi, secondo la gravità della sua colpa. 3 Può fargli dare quaranta colpi, ma non di più, perché, oltrepassando ciò e battendolo con un numero maggiore di colpi, tuo fratello non sia disprezzato ai tuoi occhi. 4 Non metterai la museruola al bue che trebbia il grano5 Se dei fratelli abitano assieme e uno di essi muore senza lasciar figli, la moglie del defunto non si mariterà ad un estraneo fuori della famiglia; suo cognato entrerà da lei e la prenderà in moglie, compiendo verso di lei il dovere di cognato;

Deuteronomio 26:1-5

1 «Or quando entrerai nel paese che l’Eterno, il tuo DIO, ti dà in eredità, e lo possederai e vi abiterai, 2 prenderai alcune delle primizie di tutti i frutti del suolo da te raccolti nel paese che l’Eterno, il tuo DIO, ti dà, le metterai in un paniere e andrai al luogo che l’Eterno, il tuo DIO, ha scelto per farvi dimorare il suo nome. 3 Ti presenterai quindi al sacerdote in carica in quei giorni e gli dirai: “Io dichiaro oggi all’Eterno, il tuo DIO, di essere entrato nel paese che l’Eterno giurò ai nostri padri di darci”. 4 Allora il sacerdote prenderà il paniere dalle tue mani e lo deporrà davanti all’altare dell’Eterno, il tuo DIO; 5 e tu rispondendo dirai davanti all’Eterno, il tuo DIO: “Mio padre era un Arameo sul punto di morire; egli scese in Egitto e vi dimorò come straniero con poca gente, e là diventò una nazione grande, potente e numerosa.

Deuteronomio 27:1-5

1 Allora Mosè e gli anziani d’Israele diedero quest’ordine al popolo: «Osservate tutti i comandamenti che oggi vi prescrivo. 2 Il giorno in cui attraverserete il Giordano per entrare nel paese che l’Eterno, il vostro DIO, vi dà, erigerai per te delle grandi pietre e le intonacherai di calce. 3 Poi scriverai su di esse tutte le parole di questa legge, quando attraverserai il Giordano per entrare nel paese che l’Eterno, il tuo DIO, ti dà, un paese dove scorre latte e miele, come l’Eterno, il DIO dei tuoi padri, ti ha detto. 4 Quando dunque attraverserete il Giordano, erigerete sul monte Ebal queste pietre, come oggi vi comando, e le intonacherete di calce. 5 Là costruirai pure un altare all’Eterno, il tuo DIO, un altare di pietre, sulle quali non userai alcun strumento di ferro.

[spreaker type=player resource="episode_id=14172797" width="100%" height="350px" theme="light" playlist="show" playlist-continuous="false" autoplay="false" live-autoplay="false" chapters-image="true" hide-logo="false" hide-likes="false" hide-comments="false" hide-sharing="false" ]
[spreaker type=player resource="episode_id=14190042" width="100%" height="350px" theme="dark" playlist="show" playlist-continuous="false" autoplay="false" live-autoplay="false" chapters-image="true" hide-logo="false" hide-likes="false" hide-comments="false" hide-sharing="false" ]