Pace di Cristo cara e amata chiesa pentecostale e apostolica, Dio vi benedica…

Guardate questa versione più l’originale…

Mi mancava aggiungere queste scritture come base della ultima puntata sul matrimonio, la numero 10…

Marco 10:9 L’uomo dunque non separi ciò che Dio ha unito!» (LND)

Guardate questa versione più l’originale…
Marco 10:9 Ciò adunque che Iddio ha congiunto, l’uomo nol separi. (GD)

Matteo 19:6 Talchè, non son più due, anzi una stessa carne; ciò dunque che Iddio ha congiunto l’uomo nol separi. (GD)

Ecclesiaste 5:1-7 (LND)
Gli impegni davanti a Dio sono da prendersi seriamente
1 Bada ai tuoi passi quando vai alla casa di DIO; avvicinati per ascoltare piuttosto che per offrire il sacrificio degli stolti, i quali non sanno neppure di far male. 2 Non essere precipitoso con la tua bocca, e il tuo cuore non si affretti a proferire alcuna parola davanti a DIO, perché DIO è in cielo e tu sulla terra; perciò le tue parole siano poche. 3 Poiché con le molte occupazioni vengono i sogni, e con le molte parole la voce dello stolto. 4 Quando hai fatto un voto a DIO, non indugiare ad adempierlo, perché egli non si compiace degli stolti; adempi il voto che hai fatto. 5 È meglio non fare voti, che farli e poi non adempierli. 6 Non lasciare che la tua bocca porti il tuo corpo a peccare, e non dire davanti al messaggero di Dio: «È stato uno sbaglio». Perché dovrebbe DIO adirarsi per le tue parole e distruggere l’opera delle tue mani? 7 Poiché nei molti sogni e nelle molte parole c’è vanità; ma tu temi DIO.

Versione TILC
Ecc 5

1Quando preghi,
pensa bene a quello che dici
e non parlare a vanvera.
Ricordati che Dio è in cielo
e tu sulla terra!
Perciò devi pesare le tue parole.
2Se sei troppo preoccupato,
più facilmente farai brutti sogni.
Se parli troppo,
più facilmente dirai sciocchezze.
3Se hai fatto una promessa a Dio,
fa’ di tutto per mantenerla.
Guai a chi è negligente!
Fa’ quello che hai promesso.
4È meglio non fare promesse,
piuttosto che promettere e non mantenere.
5Non permettere alla tua lingua
che ti faccia peccare,
e poi scusarti dicendo all’inviato di Dio:
‘Non l’ho fatto apposta!’.
Attirerai su di te la collera di Dio,
e il giusto castigo per le tue azioni.
6Quante illusioni,
quante opere inutili,
quante parole!
Ma tu rispetta sinceramente il Signore.

L’autorità

7Non meravigliarti se vedi che il governo
opprime i poveri, non rispetta i loro diritti,
commette ingiustizie.
Perché ogni funzionario
è protetto da chi sta più in alto
e tutti sono protetti
da un’autorità superiore.
8Tutti traggono beneficio dalla terra,
anche il re dipende dai campi.

pastore@Antioca.it