Sorella Ilaria

Sorella Cristina

[spreaker type=player resource=”episode_id=14217860″ width=”100%” height=”350px” theme=”dark” playlist=”show” playlist-continuous=”false” autoplay=”false” live-autoplay=”false” chapters-image=”true” hide-logo=”false” hide-likes=”false” hide-comments=”false” hide-sharing=”false” ]


Dalla scrivania della sorella Valentina:

In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: “Figlio, oggi va’ a lavorare nella vigna”. Ed egli rispose: “Non ne ho voglia”. Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: “Sì, signore”. Ma non vi andò. Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Risposero: «Il primo».
E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli».

Wuaooo che meraviglioso quando il Signore parla al mio cuore !

La parola è rivolta a coloro che sono già sicuri e certi di far parte del regno di Dio !!
Gesù insegna che essere disponibili non ci mette al sicuro da errori, è necessario vigilare sempre per evitare che il pur sincero eccomi venga poi inquinato da altri interessi egoistici (interessi sempre mascherati da buone intenzioni) fino a diventare un allontanamento dal Signore !!

L’amore verso Dio non si esercita restando in alto e mettendosi in mostra ma abbassandosi e sottomettendosi a tutti e al Signore sopratutto.

Chissà quante volte Dio si è avvicinato ed ha parlato al nostro cuore.
E noi … eravamo distratti, preoccupati da altre cose.

Che Dio vi benedica !

«Una cosa ho chiesto al SIGNORE, e quella ricerco: abitare nella casa del SIGNORE tutti i giorni della mia vita, per contemplare la bellezza del SIGNORE e meditare nel suo tempio.»
‭‭Salmi‬ ‭27:4

[04:11, 7/3/2018] Maria Antonietta Filomeno: PdCG care sorelle alle 2:59 della mattina ho ricevuto questa parola da parte dal Signore data alla nostra cara sorella Valentina, che possa parlare oggi ai nostri cuori e meditare nelle nostre vite e capire ciò che lo Spirito parla alla chiesa.
Buona giornata in Gesù!


Dalla scrivania della sorella Alessia:

4 Poiché tutto ciò che fu scritto nel passato, fu scritto per nostra istruzione, affinché mediante la pazienza e la consolazione che ci provengono dalle Scritture, conserviamo la speranza.
5 Il Dio della pazienza e della consolazione vi conceda di aver tra di voi un medesimo sentimento secondo Cristo Gesù, 6 affinché di un solo animo e d’una stessa bocca glorifichiate Dio, il Padre del nostro Signore Gesù Cristo. Romani 15:4-6


Dalla scrivania della sorella Debora:

il suo devozionale




www.Antioca.it