13

MARZO, 2018

Giornale
Sorelle
Edizione 001

Pace di Cristo amate sorelle in Cristo Gesù, Nostro Signore e Salvatore.

Con l’ Edizione Settimanale Sorelle andremo a condividere  insieme ciò che è la Nostra Vita Apostolica in Cristo Gesù : Video, Foto, Podcast , Testimonianze, Devozionali e Versi.

In Data 06 Marzo il Podcast Antioca ha trasmesso in Live una Puntata Sorelle, durante la quale la Prima Dama D’Italia, Sorella Bencivenga Tonia, moglie Vescovo d’Italia Fabio Cipolla, ha esposto una Conferenza dal titolo :

La Gioia – Come Non farcela Rubare.

Un tema che è stato molto edificante per tutte le sorelle avente come verso chiave di Nehemia 8:10

“Non rattristatevi, perché la gioia dell’Eterno è la vostra forza”.

Sorella Tonia Bencivenga

Foto Tratta Profilo Facebook

Sii “audace” come *Ester*, e coraggiosa abbastanza, per schierarti a difesa della verità, non temere di dire la tua opinione, lotta per il bene davanti all’opinione pubblica anche a costo di sacrificare te stessa.

Se Dio ti ha portato in una posizione è per uno scopo. Non avere paura a prestare attenzione alla voce dello Spirito Santo che ti parlerà ogni volta che sei disposta a obbedire a ció che sta scritto nella Parola di DIO.

Sii come *Ruth*, leale in tutte le tue relazioni, fai un miglio in più e non tornare indietro quando incontri difficoltà. Un giorno vedrai perché ne è valsa la pena.

Sii come *Lidia*, lascia aperta la tua casa, lascia che le tue mani siano generose, lascia che il tuo cuore sia grande abbastanza per aiutare chiunque sia in difficoltà. La gioia è più grande se condivisa.
Sii come *Hanna*, non smettere mai di pregare. Non sarà mai inutile.

Sii come *Maria*, umile e sottomessa. Non devi essere orgogliosa che Dio ti sta utilizzando, tu devi solo obbedire.

Sii come *Tabita*, usa i tuoi talenti, per quanto piccoli sembrano, anche per portare un semplice sorriso sul volto di qualcuno. Non saprai mai quanto importante quel sorriso potrà essere stato.

Sii come *Abigail* , ricordati come ogni decisione possa trasformare la tua vita intorno a te per il bene o per il male. Sii saggia.

Sii come *Elisabetta*, non importa ciò che Dio fa, é Dio dei miracoli.
Sii come *Maria Maddalena*,
non lasciare che i tuoi errori e giudizi di altre persone ti impediscano di sperimentare la gioia di Dio.

Sii come *Rebecca*, non dimenticare mai, che la vera bellezza è nella tua personalità.
Attira tutte le persone che tu ami vicino a Dio attraverso il tuo carattere cristiano.

E infine:
sii come *Sara*, l’età non è importante, solo la fiducia e la fede che tutte le cose sono possibili con Dio secondo i suoi tempi.

Dalla Sorella Nancy Famularo

Foto tratta durante la IX Cena di Gala Antioca

Poiché tutto ciò che fu scritto nel passato, fu scritto per nostra istruzione, affinché mediante la pazienza e la consolazione che ci provengono dalle Scritture, conserviamo la speranza.
Il Dio della pazienza e della consolazione vi conceda di aver tra di voi un medesimo sentimento secondo Cristo Gesù, affinché di un solo animo e d’una stessa bocca glorifichiate Dio, il Padre del nostro Signore Gesù Cristo. Romani 15:4-6

Dalla nostra cara sorella Alessia Trisorio

«“Invocami, e io ti risponderò, ti annuncerò cose grandi e impenetrabili che tu non conosci”.»
‭‭Geremia‬ ‭33:3‬ ‭

28 Or sappiamo che tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano Dio, i quali sono chiamati secondo il suo disegno. 29 Perché quelli che ha preconosciuti, li ha pure predestinati a essere conformi all’immagine del Figlio suo, affinché egli sia il primogenito tra molti fratelli; 30 e quelli che ha predestinati li ha pure chiamati; e quelli che ha chiamati li ha pure giustificati; e quelli che ha giustificati li ha pure glorificati.
31 Che diremo dunque riguardo a queste cose?
Se Dio è per noi chi sarà contro di noi? 32 Colui che non ha risparmiato il proprio Figlio, ma lo ha dato per noi tutti, non ci donerà forse anche tutte le cose con lui? 33 Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è colui che li giustifica. 34 Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi. 35 Chi ci separerà dall’amore di Cristo? Sarà forse la tribolazione, l’angoscia, la persecuzione, la fame, la nudità, il pericolo, la spada? 36 Com’è scritto:
«Per amor di te siamo messi a morte tutto il giorno;
siamo stati considerati come pecore da macello».
37 Ma, in tutte queste cose, noi siamo più che vincitori, in virtù di colui che ci ha amati. 38 Infatti sono persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, 39 né potenze, né altezza, né profondità, né alcun’altra creatura potranno separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore. Romani 8:28-37

Foto tratta dal web Google Immagini

 

UN SALUTO DALLE SORELLE CHIESA HOREB MILANO.

Prima Dama Sorella Ilaria –  Moglie Ministro Bracuto Alessandro

Foto Tratta Dalla Chiesa in Milano Horeb