Lettura/Ascolto della Parola di Dio,
Settimana dal Lunedì, 20 Novembre alla Domenica, 26 Novembre 2017

November 20, 2017 (Mon) Day 324 41 65 Week 47

324. Acts 11-12 – LUNEDì, 20 Novembre 2017. Atti 11 e 12
325. Acts 13-14 – MARTEDì, 21 Novembre 2017. Atti 13 e 14
326. James – MERCOLEDì, 22 Novembre 2017. Libro di Giacomo, completo
327. Acts 15-16 – GIOVEDì, 23 Novembre 2017. Atti 15 e 16
328. Galatians 1-3 – VENERDì, 24 Novembre 2017. Galati 1 al 3
329. Galatians 4-6 – SABATO, 25 Novembre 2017. Galati 4 al 6
330. Acts 17 – DOMENICA, 26 Novembre 2017. Atti 17

November 26, 2017 (Sun) Day 330 35 71 Week 47


Giacomo il Genesi del Nuovo Testamento… Un Bello Libro… Stupendo spiritualmente!



 

Venerdì, 24 Novembre 2017
ORE 15:00
FUNERALE – Angel David
Camera Mortuaria – Ospedale
( Ospedale Infantile Regina Margherita – Santa’Anna )
Camere mortuarie – telefono: 011/6933.386
[ubicazione: a sinistra dell’ingresso principale, dopo il Pronto Soccorso, sul lato destro del grattacielo, piano strada]

Domande: contatto Sorella Debora

Pace di Cristo Gesù!
– siamo una bella testimonianza apostolica per un mondo perduto –

pastore ( cc: Alessandro Enzo Bruno e famiglie )



Una riflessione soltanto dalla realtà accaduto negli ultimi tempi nella chiesa ( locale ) …
anche pregando con lacrime per fratelli o sorelle di una malattia terminale…
Sembra che il Signore non ascolta e non interviene nel corpo fisico di un miracolo per la Sua Gloria,
mi domando se sono negli ultimi tempi o forse qualcosa che non va, da Domenica sera sto ringraziando del continuo Gesù per aver avuto misericordia della mia famiglia, la sua misericordia vuol dire la grazia di Gesù di aver avuto compassione di non rattristare ancor di più la vita nostra…
e Gesù di aver avuto ancor compassione di noi…
Pace di Cristo – pastor Pedro / frat Antonio


PDC amati sorella e pastore, ho saputo della notizia di Angel questa mattina e ne sono profondamente addolorata.
So che siete stati molto occupati in questi giorni e che ora lo sarete di più.

Vi scrivo perché ho sbagliato agli occhi di Dio e ho chiesto perdono al Signore per questo, e spero nel mio cuore che possa perdonare una figlia tanto testarda e cocciuta come me. Vi chiedo perdono per il comportamento avuto nei vostri confronti, nei confronti della chiesa e di ogni fratello e sorella.

Nutro un profondo rispetto e ammirazione per voi. Per questo fino ad ora non ho dato modo di entrare completamente nella mia vita, siete cosi tanto vicino a Dio che ho quasi timore di parlare, per non risultare banale ( spero che capiate cosa voglio dire e che non arrivi nulla di poco chiaro).

Tutto ciò che ho passato in questo periodo di allentamento dal Signore e dalla chiesa, non mi ha fatto solo male, ma mi ha aperto gli occhi su tante altre cose. Anche se non vedevo nulla di positivo intorno il Signore mi ha sempre fatto vedere come ha lavorato e continua a lavorare in me, anche quando lo creduto distante.

Mi rendo conto che molto spesso agivo per compiacere l’uomo e non Dio, e questo Gesù me lo ha mostrato.
Mi ha mostrato la mia gelosia, la mia invidia, la mia superbia. Il mio egocentrismo, il mio egoismo, il mio essere competitiva; mi ha mostrato il mio dolore, la mia vulnerabilità. Il fatto di essermi sempre sentita “vittima” per via dei problemi della mia famiglia, che ho creduto davvero di esserlo, e da un lato mi ha fatto comodo perché amavo essere compatita, e mi sono rifugiata in questo modo di essere. Tante cose!!
E ho sbagliato nei vostri confronti anche per questo mio lato e per molto altri.

Tutta la situazione di Angel e di Erick fa riflettere, ed è cosi dolorosa da fare male. E tutto questo mi ha portato ad una decisione. Quella di tornare ai piedi di Cristo perché da sola non posso nulla, perché senza di Lui io non sono niente. Perché è un dolore che da sola non posso guarire, perché è una battaglia che da sola non riesco a vincere, perche io non posso nulla; perché sono debole, perché senza Dio non posso fare nulla per mia figlia. Ritorno a Dio perché anche se la mia armatura è scalfita, io sono un figlia di Dio, e una figlia di Dio non si inginocchia per sconfitta, ma si inginocchia per combattere. Ritorno a Dio perché glielo devo. Lui a fatto per me più di quanto io meritassi e le sono debitrice.

Quindi questo desidero, servire Dio ed essere di aiuto.



 

[10:57, 21/11/2017] Alessia Trisorio: Pastore pace di Cristo…
Pastore è due giorni che scrivo ciò che il Signore mi parlava…
e ora vi condividerò…
è una parola molto dura da parte di Dio…
sento che è da condividere con la chiesa…
e prego che leggendo, pastore tu possa confermare che venga veramente da Dio!

[10:58, 21/11/2017] Alessia Trisorio:

Restare in silenzio significa NON DIRE NULLA ma anche DIRE TUTTO!
In questi casi non si sa mai cosa dire o cosa poter fare per aiutare una persona…
ma a volte la cosa migliore da fare è restare in silenzio…
Puoi stare vicino alla persona che soffre…
vorresti dirle tante cose per magari farla sentire meglio…
ma è meglio rimanere accanto alla persona in assoluto silenzio!
Il silenzio porta a meditare…
a riflettere sulla situazione…

La prima domanda che viene da dire carnalmente è PERCHÉ…
PERCHÉ È SUCCESSO?
Ma noi sappiamo che a DIO NON SI DEVE CHIEDERE IL PERCHÈ!
La sua volontà è stata fatta…

Uno dice SIGNORE IO HO AVUTO FEDE…
come può essere possibile?
Sapete una cosa? Il Signore chiede FEDE… tu cosa hai avuto?

Credevi veramente con tutto il tuo cuore con tutta la tua anima che il piccolo Angel si fosse alzato da quel letto?
Tu risponderai Si! Ma il Signore vede ciò che c’è dentro di noi e vede nel profondo del nostro cuore!
E se solo si è dubitato X un millesimo di secondo la fede già non c’è!

Matteo 14:28-31
28 Pietro gli disse: «Signore, se sei tu, comanda che io venga da te sulle acque». 29 Ed egli disse: «Vieni!». Pietro, scendendo dalla barca, si mise a camminare sulle acque e andò verso Gesù. 30 Ma per la violenza del vento, s’impaurì e, cominciando ad affondare, gridò: «Signore, salvami!». 31 E subito Gesù stese la mano, lo afferrò e gli disse: «Uomo di poca fede, perché hai dubitato?».

Qui Pietro si era spaventato e aveva distolto il suo sguardo dal Signore…
ha dubitato della grandezza del Signore! E stava affondando….
Il Signore in questi due giorni mi sta dicendo che il suo popolo ancora una volta ha dubitato di Lui…
ha dubitato delle meraviglie che il Dio potente può fare!!
Come potremmo mai vedere la Gloria di Dio se non crediamo veramente in ciò che Lui è e in ciò che Lui fa!! Lui guariva le persone senza nemmeno toccarle!
La gente per la loro fede solo toccando le vesti del Signore guariva!!


Marco 5:25-34

25 Ora una donna che aveva un flusso di sangue già da dodici anni 26 e aveva molto sofferto da parte di parecchi medici, spendendo tutti i suoi averi senza alcun giovamento, anzi piuttosto peggiorando, 27 avendo sentito parlare di Gesù, venne tra la folla alle sue spalle e toccò il suo vestito, 28 poiché diceva: «Se solo tocco le sue vesti sarò guarita». 29 E immediatamente il flusso del suo sangue si stagnò, ed ella sentì nel suo corpo di essere guarita da quel male. 30 Ma subito Gesù, avvertendo in se stesso che una potenza era uscita da lui, voltatosi nella folla, disse: «Chi mi ha toccato i vestiti?». 31 E i suoi discepoli gli dissero: «Non vedi che la folla ti stringe da ogni parte e tu dici: “Chi mi ha toccato?”». 32 Ma egli guardava intorno per vedere colei che aveva fatto ciò. 33 Allora la donna, paurosa e tremante, sapendo quanto era avvenuto in lei, venne e gli si gettò ai piedi e gli disse tutta la verità. 34 Ma egli le disse: «Figliola, la tua fede ti ha guarita; va’ in pace e sii guarita dal tuo male».

Dio è L onnipotente…
come Lui era…
Lui è e Lui sarà…
Siamo il popolo di Dio…
ma siamo il popolo di poca fede!!!
A volte anziché credere che Dio può fare un miracolo e quindi credere nella potenza di Dio affidarci della Sua mano…
ci affidiamo alla mano dell uomo!

«Io venni in mezzo a voi in debolezza e con molto timore e trepidazione; e la mia parola e il mio messaggio non si basarono su discorsi persuasivi di sapienza, ma sulla manifestazione dello Spirito e della sua potenza, perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio.» (1Cor 2:3-5)

 

Io chiedo perdono a Dio…
magari nel mio inconscio alcune volte ho dubitato…
magari ho detto anche solo una parola che ha fatto sì che il Signore non adempisse ciò che chiedevamo!
Penso che solo il fatto di dire:
“sia fatta la Tua volontà”
già li stai dubitando xke non credi che Dio farà ciò che tu stai dichiarando!

Ma se veramente credi in tutto ciò che esce dalla tua bocca dichiarandola nel nome del nostro Signore Gesù Cristo
allora lì il Signore opererà!!

Matteo 7:7-11
7 Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto. 8 Perché chiunque chiede riceve, chi cerca trova e sarà aperto a chi bussa. 9 Vi è tra voi qualche uomo che, se suo figlio gli chiede del pane, gli darà una pietra? 10 O se gli chiede un pesce, gli darà una serpe? 11 Se dunque voi, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre vostro, che è nei cieli, darà cose buone a coloro che gliele chiedono.

Gesù ci ha dato autorità di comandare alle malattie affinché se ne vadano nel suo Nome.


«E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno» (Mc 16:17-18)

Il Signore mi ha fatto riflettere molto su quanto accaduto…
il perché di tutti questi bambini malati che arrivano nella nostra chiesa…
forse perché è ora di SVEGLIARCI! Non è un gioco!
Non stiamo giocando a fare la chiesa…
qui si parla di anime…
bambini…
i genitori…

Vogliamo capire che senza Dio non siamo nulla…valiamo 0!!???
Non è venire in chiesa dire due amen è finisce lì!!
Vogliamo capire che si tratta di molto di più??!!
Esaminiamoci…
riflettiamo…
Cosa avremmo fatto noi??
Cosa avremmo fatto se nostro figlio si trovava in quella situazione??
Io sinceramente non saprei…
ma so che ringrazio Dio per la vita dei miei figli
…per la sanità che Lui ci dona!
E lo farò ogni giorno!!
Vedere per la seconda volta una madre che perde un figlio è straziante…
il dolore non lo possiamo sapere…
il dolore forse lo possiamo solo immaginare…
ma neanche!!
Solo pensarlo è orribile!
Ma nonostante il dolore io in questa mamma…
nella sorella kharell – io vedo nei suoi occhi l amore di Cristo!
Veramente nonostante tutto vedo una pace…
percepisco una pace che solo Dio può dare!
Come si dice…tanto di cappello!
In pochi mesi che è in Cristo sta dando uno schiaffo al nemico! La sorella poteva arrabbiarsi con Dio…
allontanarsi da tutti…
allontanarsi da Lui…
come il nemico vorrebbe…
ma lei è lì che persiste nella sua fede…
che ringrazia a Dio!
È veramente un grande esempio che tutti noi dovremmo seguire…
che ci lamentiamo con Dio per delle sciocchezze!
Ringraziamo Dio perché siamo vivi!!
Perché siamo nelle sue mani…
perché Lui ci ha scelto!
Non lamentiamoci…
non c’è più tempo!
Il Signore presto arriverà! Siamo pronti ad andare??
Non c’è più tempo!

Questo era quello che Dio ha messo nel mio cuore…
prima ha parlato a me…
e so che parlerà anche ad ogni uno di voi!
Pace di Cristo!


…non provare di aggiustare la Parola di Dio alla tua vita!
dovrete aggiustare LA TUA VITA alla Parola di Dio


pastore@Antioca.it
https://www.facebook.com/antiocapostolic
www.Antioca.it