Lunedì, 29 Maggio 2017
Commerciale non sponsorizzato…
[ La nostra esperienza Midas ]


Martes, Martedì 30 Maggio 2017 ( Tuesday )

🌱🌱🌱🌱🌱🌱🌱

Martedì, 30 Maggio 2017. Giorno: SORELLE ORE 21:30.

DA PRESTO una parola per te…

Luca 6:43-49

43 Non c’è infatti albero buono che faccia frutto cattivo, né vi è albero cattivo che faccia frutto buono; 44 perché ogni albero si riconosce dal proprio frutto; infatti non si colgono fichi dalle spine, né si vendemmia uva dai rovi. 45 L’uomo buono dal buon tesoro del suo cuore tira fuori il bene, e l’uomo malvagio dal malvagio tesoro del suo cuore tira fuori il male; perché dall’abbondanza del cuore parla la sua bocca.46 «Perché mi chiamate: “Signore, Signore!” e non fate quello che dico? 47 Chiunque viene a me e ascolta le mie parole e le mette in pratica, io vi mostrerò a chi assomiglia. 48 Assomiglia a un uomo il quale, costruendo una casa, ha scavato e scavato profondamente, e ha posto il fondamento sulla roccia; e, venuta un’alluvione, la fiumana ha investito quella casa e non ha potuto smuoverla perché era stata costruita bene. 49 Ma chi ha udito e non ha messo in pratica, assomiglia a un uomo che ha costruito una casa sul terreno, senza fondamenta; la fiumana l’ha investita, e subito è crollata; e la rovina di quella casa è stata grande».

Nei primi versi ci viene fatto notare che siamo degli alberi cattivi e che stiamo producendo frutti cattivi! Ma come fare per poter essere alberi buoni che producono frutti buoni??

Dobbiamo accettare l’innesto, l’Unione che abbiamo con l’unico albero buono: l’ albero della Misericordia di Dio! L’albero di Dio! È inutile che ci sforziamo a fare frutti buoni quando siamo alberi cattivi..e diventeremo alberi buoni quando ci decideremo di essere totalmente di Cristo! Quando decideremo di servirlo totalmente..quando ci rivestiremo completamente di Lui..quando veramente decidiamo di abbandonare la nostra carne! Un albero cattivo non può diventare buono, ma un uomo cattivo può e dovrebbe diventare buono quando si converte a Cristo! cristiano non è chi parla come Cristo, ma chi opera e vive come Cristo!

La parabola delle due case conclude il discorso spiegando che la salvezza non consiste solo nel riconoscere Gesù come il Signore, ma consiste nel fare la sua volontà! Il Cristiano dev’essere ben piantato in Cristo, saldamente radicato e fondato nella fede!Deve aver raggiunto salde e profonde convinzioni e, soprattutto un serio impegno di vita, per non crollare davanti alle contrarietà e alle prove. La sua casa deve essere fondata sulla roccia!

Dio vi benedica in questo nuovo giorno! SHALOM!!! – sorella Alessia

🌱🌱🌱🌱🌱🌱🌱

💥💥💥 due verbi… prendere & avere / due altri verbi: dare & essere 💥💥💥

la vita egocentrica è basata su i primi due verbi… la vita apostolica è dare & essere!

⏰ Buona Giornata ⏰

…dona il tuo ascolto …dona liberamente …dona emozionalmente …dona allegro …dona spiritualmente

= Gesù = essere = te [ il contrario? ]


pastore@Antioca.it