Se mettiamo in pratica i comandamenti di Dio, noi possiamo avere la certezza di conoscere Dio: Se uno dice: «Io conosco Dio», ma non osserva i suoi comandamenti, è un bugiardo: la verità non è in lui. Se uno invece ubbidisce alla sua parola, l’amore di Dio è veramente perfetto in lui. Da questo abbiamo la certezza di essere uniti a Dio. Chi dice: «Io rimango unito a Dio» deve vivere anche lui come visse Gesù.
1 Giovanni 2:3‭-‬6 ICL00

  • L’ubbidienza a Dio non è questionabile… Quali sono quelli comandamenti? Conoscete veramente a Dio senza una sana e quotidiana ubbidienza?

  • Che significa osservare i comandamenti? Osservare è un verbo transitivo e riflessivo. In transito, in azione ma serve anche per riflettere…

    …pace di Cristo bella chiesa apostolica di Torino!

    versione LND, 1 Giovanni 2:3-6

    E da questo sappiamo che l’abbiamo conosciuto: se osserviamo i suoi comandamenti.

    Chi dice: «Io l’ho conosciuto», e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui.

    Ma chi osserva la sua parola, l’amore di Dio in lui è perfetto. Da questo conosciamo che siamo in lui.

    Chi dice di dimorare in lui, deve camminare anch’egli come camminò lui.

    pastore@Antioca.it