12 Infatti, mentre a quest’ora dovreste essere maestri, avete di nuovo bisogno che vi s’insegnino i primi elementi degli oracoli di Dio, e siete giunti al punto di aver bisogno di latte e non di cibo solido. 13 Chiunque infatti usa il latte non ha esperienza della parola di giustizia, perché è ancora un bambino; 14 il cibo solido invece è per gli adulti, che per l’esperienza hanno le facoltà esercitate a discernere il bene dal male.

6:1 Perciò, lasciando l’insegnamento elementare su Cristo, tendiamo alla perfezione, senza porre di nuovo il fondamento del ravvedimento dalle opere morte e della fede in Dio, 2 della dottrina dei battesimi, dell’imposizione delle mani, della risurrezione dei morti e del giudizio eterno; 3 e ciò faremo, se Dio lo permette.  Ebrei, Capitolo 5:12-14, Capitolo 6:1-3 LND


Giovedì, 21 Dicembre 2017

Lettura/Ascolto della Parola di Dio
Dal Lunedì, 18 Dicembre alla Domenica, 24 Dicembre 2017

Lettura di oggi per il nostro caro:
Fratello, ministro Bruno Brocchetta e Dio benedica la famiglia Brocchetta Famularo!

[spreaker type=player resource=”episode_id=13638340″ width=”100%” height=”200px” theme=”light” playlist=”false” playlist-continuous=”false” autoplay=”false” live-autoplay=”false” chapters-image=”true” hide-logo=”false” hide-likes=”false” hide-comments=”false” hide-sharing=”false” ]



Una nota sul perdono…

Il perdono è il cuore di Dio. Non c’è niente simile a questo. Quando perdoniamo, agiamo proprio come lui. Quando soffriamo per il vangelo, ci comportiamo proprio come Lui. La sofferenza e il perdono lavorano mano a mano per promuovere il vangelo di Cristo Gesù. E questo fa parte del processo che Dio ha scelto usare per diffondere il Suo vangelo. Quando Gesù soffriva sulla croce, ci ha perdonato e ha chiesto che i nostri peccati fossero perdonati. Assicurati di perdonare coloro che ti perseguitano per la tua fede e benedici coloro che ti maledicono, così mantieni il tuo cuore giusto ed saremo un buon esempio per coloro che ti circondano.

il perdono – perdona

Sorella Marìa ( moglie del pastore )


 

Dio è un giudice giusto: ogni giorno castiga i colpevoli.
Salmi 7:12 ICL00

Tu sei giusto, Signore; perfette sono le tue decisioni.
Salmi 119:137 ICL00

questo era la mia preghiera ieri ed oggi mattina…

una situazione molto particolare… soprattutto quando la rabbia mi dice che da sola la fa ( la carne parlando )

– pastore

[13:14, 19/12/2017] +39 327 161 3106:

perché l’ira dell’uomo non compie la giustizia di Dio.
Lettera di Giacomo 1:20 NR06

a volta, davanti a una situazione di rabbia e confusione quasi,
((( Quasi )))
dimentico questo verso…

Curiosamente la versione ICL00 traduce cosi…

Chi è in collera non può compiere ciò che è giusto secondo Dio.
Giacomo 1:20 ICL00

[13:17, 19/12/2017] Alessandro Bracuto:

collera
[dal lat. cholĕra “bile”, gr. kholéra]
[violento turbamento dell’animo, insorto per reazione a un torto]
≈ bile, furore, ira, rabbia.
‖ indignazione, sdegno, stizza. ↔ calma, serenità, tranquillità….

[13:36, 19/12/2017] +39 327 161 3106:

Per prima, prendo il sano consiglio – per me stesso, se serve a qualcuno: Gloria a Dio… Versione TILC

Ascoltare e agire – Giacomo 1

19 Ricordate una cosa, fratelli carissimi: ognuno deve essere pronto ad ascoltare, ma lento a parlare e lento a lasciarsi prendere dalla collera.
20 Chi è in collera non può compiere ciò che è giusto secondo Dio.
21 Perciò liberatevi da tutto ciò che è sporco e cattivo. Siate pronti ad accogliere quella parola che Dio fa crescere nel vostro cuore e che ha il potere di portarvi alla salvezza.
22 Non ingannate voi stessi: non accontentatevi di ascoltare la parola di Dio; mettetela anche in pratica!

…un anima spirituale ferma la collera come definita dal ministro Bracuto

Importante ascolto nel Nome di Gesù!