7 ma l'uomo nasce per soffrire, come la favilla per volare in alto.
8 Io però cercherei Dio, e a Dio affiderei la mia causa,
9 a lui, che fa cose grandi e imperscrutabili meraviglie senza numero,
10 che dà la pioggia sulla terra e manda le acque sui campi
11 innalza gli umili e mette al sicuro in alto gli amitti.
12 Rende vani i disegni degli scaltri, e così le loro mani non possono eseguire i loro piani;
13 prende i savi nella loro astuzia, e il consiglio dei disonesti va presto in fumo.
14 Di giorno essi incappano nelle tenebre, in pieno mezzodí brancolano come di notte;
15 ma Dio salva il bisognoso dalla spada, dalla bocca dei potenti e dalle loro mani.
16 Cosí c'è speranza per il misero, ma l'ingiustizia chiude la sua bocca.
17 Ecco, beato l'uomo che Dio castiga perciò tu non disprezzare la correzione dell'Onnipotente;
18 poiche egli fa la piaga, ma poi la fascia, ferisce, ma le sue mani guariscono.
19 In sei sventure egli ti libererà, sí, in sette il male non ti toccherà...
Giobbe 5:7-19 LND 16/4/19